SOTTOCATEGORIE▲
logo
Succhia clitoride Womanizer vs Satisfyer
07 May

Chi può sapere quante volte ci fate questa domanda: sono meglio i succhia clitoride Womanizer o quelli di Satisfyer?

Facciamo un po' di chiarezza, che tra guerre legali e guerre di persone sponsorizzate sui social, troppe se ne sono viste.

Andiamo un pochino indietro nel tempo.

La storia di WOMANIZER™ inizia in un villaggio della Baviera meridionale, precisamente nell'Algovia.

Michael Lenke e sua moglie hanno deciso che il mercato dei giocattoli sessuali obsoleto aveva urgente bisogno di cambiamenti.

Uno studio ha attirato l'attenzione dell'inventore sul fatto che molte donne hanno difficoltà ad avere orgasmi o non li sperimentano mai, perché, tra l'altro, la stimolazione del clitoride è spesso trascurata.

Il lavoro della coppia ha debuttato nel 2014, quando è stato lanciato il primo WOMANIZER™ al mondo. La tecnologia brevettata Pleasure Air stimola il clitoride senza contatto diretto.

Ciò evita la sovra stimolazione e l'effetto desensibilizzante.

Quando una cosa, come in tutti i settori, ha un enorme successo, c'è qualcuno dall'altro capo del mondo pronto a copiargliela.

Ed ecco comparire i cloni, o semi cloni ideologici (ispirati dal succhia clitoride Womanizer) come gli ottimi vibratori sonici Lelo Sona e gli economici Satisfyer con tecnologia Air pulse, quindi con aria pulsata da una membrana.

Purtroppo, come per ogni cosa, è difficile che un clone possa essere come l'originale, soprattutto se si creano prodotti economici, da qualche parte si è tagliato qualcosa.

Partiamo dal primo punto secco, quello più importante, il Womanizer è l'unico con brevetto PLEASURE AIR, quindi nessuno può usare tale brevetto e quindi nessuno può darvi quel feeling, mettiamoci l'anima in pace.

Il sistema Pleasure Air, permette a questi speciali sex toy di esprimere onde d'aria profonde e che stimolino tutto il perimetro del clitoride senza addormentarlo.

Senza uso di membrane varie (cosa presente nei cloni e che genera più che aria, una vibrazione avendo così un feeling molto simile al vibratore con i difetti annessi).

Da donna a donna, quale mi consiglieresti? mi consiglieresti quindi il Womanizer?

Dipende! e ti spiego anche da cosa:

Budget, è ovvio che per quanto economici i veri succhia clitoride Womanizer abbiano un costo non proprio basso, poichè partono (esclusa la linea Romp) dai 69 Euro.

In tal caso vi consigliamo, per avere sempre un vero succhia clitoride, il Romp Switch da 29,90 Euro, avrete cosi il vero succhia clitoride ad un prezzo molto concorrenziale.

Ovviamente si avrà una minor potenza, ma a quel costo è difficile avere tutti i comfort :).

Se sei una ragazza a cui piace anche la vibrazione clitoridea e magari vuoi provare uno stimolo nuovo, allora puoi anche provare i Satisfyer o ancora meglio, per via delle onde soniche, i Sona o Sila di Lelo.

Speriamo di esservi state di aiuto ragazze, alla prossima puntata.

Demo Options

Select Theme Color
Select Menu
Select Product Effect
Select Layout Style
Select Body Image

Background only applies for Boxed, Framed, Rounded Layout