Guida ai materiali dei sex toys

Come scegliere il sexy toy più consono alle vostre aspettative:

Il materiale di costruzione del prodotto è l’elemento più importante visto che In commercio si trovano moltissimi vibratori e dildo di moltissimi e diversificati materiali, ed ognuno di loro ha pregi e difetti.
Come emerso dal servizio delle Iene nel mercato dei vibratori molto spesso ci si può imbattare in prodotti tossici privi di certificazione che purtroppo penalizzano il consumatore, poichè sono prodotti che molto probabilmente hanno al loro interno Phthlati e/o peggio il Cadmio (metallo pesante). Questo tipo di prodotti sono quelli che ovviamente costano meno e si prestano meglio per l’uso come scherzo goliardico visto che è un uso prettamente scenico.

Quali sono i materiali sicuri ?

In linea di massima i materiali sicuri sono:

Silicone 100%                           Morbido – Inodore – Resiste al calore

Silicone Platinum 100%             Più rigido rispetto al suo predecessore – Molto setoso

Tpr                                            Molto realistica e morbida, simil pelle

Tpe                                           Polimero tra i più morbidi del mercato – Inodore

Metallo Sterile Chirurgico          Rigido – Freddo – Facile lavaggio

Silicone Medical Grade            Tra i siliconi è il più setoso e resistente

Pvc con certificazione               Ne morbido ne duro conferisce realismo al prodotto

Latex                                        Rigido e liscio sconsigliato qualora allergici

Vetro                                        Come metallo

Ebano                                      Elegante raffinato

Come riconosco i sexy toys tossici?

Molto spesso il sexy toys tossico tende una volta aperto ad manifestare cattivi odori o in alcuni casi tende a trasudare, sembrando unto e sudato. Questo acquisto è però evitabile poichè basta visionare la scatola del prodotto, ovvero quando sarete tutelati dal produttore, egli stesso metterà dei marchi su le sue confezioni citando la completa assenza di phthlati e di cadmio. Così facendo avrete un prodotto sicuro e il gioco erotico rimarrà un gioco ed non una preoccupazione.

Materiali potenzialmente dannosi?

Jelly (petroleum Jelly)       Morbido – maleodorante – tende a sudare

Plastica                             Rigida e solitamente cromata, tende a perdere il colore

Sono inoltre dannosi tutti quei prodotti che non hanno su la confezione il marchio di atossicità poichè sono scarti di produzione uguali in tutto con il prodotto di prima scelta con certificazione, l’unica cosa che li differenzia è l’assenza di marchi relativi alla legge EN 71 Part 3 1994.

Come tutelarsi da un prodotto privo di certificazione?

Ci si può/deve tutelare mediante l’uso del preservativo, silicon sleeve o rubber sleeve, che ne evitano isolandolo, il contatto con le parti sensibili del nostro corpo evitando così problemi di rossori o bruciori acuti, poichè sono immessi nel mercato tendenzialmente come articolo scherzo per adulti, quindi un articolo goliardico di solo uso visivo, quindi non Idoneo alla penetrazione o contatto con la pelle.

Esistono anche lubrificanti dannosi?

Purtroppo si, un lubrificante purtroppo può essere altamente dannoso o irritante a causa della sua composizione chimica, difatti anche molti noti marchi usano nei loro lube prodotti come petrolatum (dannoso e irritante) ed/o trisodium EDTA, legante chimico per i metalli pesanti(inquinamento ambientale). Per tutelarvi Eros Planet non vende lubrificanti contenenti petrolato, poichè riteniamo scorretta la vendita di un prodotto dal quale ovviamente non ci si può proteggere.

Distinti Saluti da Eros Planet Roma, dal 2000 il sexy shop di Roma.

×
Salve! Posso avere un informazione?